di Melania Cabras e Maria Grazia Rubanu

risorse

Le famiglie e le risorse sociali

risorse socialiCome abbiamo scritto più volte, le famiglie non sono inserite in un vuoto sociale, ma fanno parte di un sistema più vasto: l’ambiente sociale, che può rappresentare una fonte di sostegno nei momenti di difficoltà.

Il sostegno proveniente dal contesto sociale, infatti, amplifica le risorse di cui la famiglia dispone (Fruggeri, 1997).

“È dall’azione di questi due tipi di sistemi, spesso interdipendenti sebbene non sempre integrati fra loro, che si origina il sostegno sociale, in grado di promuovere il sano sviluppo individuale e di rafforzare le capacità di reazione allo stress” (Francescato, Ghirelli, 1988, p.176). Continua a leggere

Gli eventi critici e le risorse delle famiglie

eventi critici e risorseIl buon esito dei processi adattativi familiari dipende da due fattori (Fruggeri, 1997; Scabini, 1995): il significato attribuito all’evento critico e le capacità delle famiglie di utilizzare le proprie risorse e mantenere il rapporto con l’ambiente.

1- l’evento critico
gli eventi stressanti sono definiti tali perché forieri di cambiamento e comprendono due categorie, gli eventi normativi e quelli non normativi. I primi sono attesi, prevedibili, avvenimenti che caratterizzano ogni fase di vita. I secondi sono inattesi, non prevedibili.
I processi attivati da una famiglia di fronte ad un evento critico dipendono dalla definizione che la stessa dà dell’evento. È la rappresentazione condivisa da tutta la famiglia quella che innesca il cambiamento e che fa già parte della risposta familiare. Continua a leggere

Dalle forme familiari ai processi delle famiglie

dalle forme familiari ai processiSpesso i terapeuti, anche se in modo inconsapevole, partono per le loro concettualizzazioni da un modello ideale di famiglia, che è quella “integra della classe media, con i suoi ruoli sessuali tradizionali” (Walsh, 1995, p.80).

Occorre sottolineare che la diversità degli stili familiari non è patologica e non causa problemi, sono infatti più importanti i processi familiari sani delle forme familiari (Walsh, 1995).

Continua a leggere