di Melania Cabras e Maria Grazia Rubanu

Melania Cabras

Come aiutare un figlio a maturare? Le riflessioni delle psicologhe

“L’adolescenza implica crescita, e questa crescita richiede tempo. E mentre la crescita è in progresso, la responsabilità deve essere assunta da figure genitorialiSe le figure abdicano, allora gli adolescenti devono fare un salto nella falsa maturità e perdere il loro bene più grande: la libertà di avere idee e di agire per impulso”[1].

 

Le parole di Donald Winnicott sintetizzano al meglio il nostro pensiero in proposito al tema di questo mese, un tema complesso, come sempre portato alla nostra attenzione dai genitori del blog Genitorialmente. Vai al link per leggere il post.

 

GENITORI E FIGLI SULL’ALTALENA

Sentiamo spesso i genitori lamentarsi della difficoltà a maturare che vedono nei propri figli, di come li percepiscano diventare grandi fisicamente ma rimanere infantili in certi comportamenti.

È una preoccupazione che comprendiamo bene perché per i genitori non è facile maneggiare questi oggetti fragili che sembrano essere diventati i figli in adolescenza, qualcosa da prendere con le pinze, qualcosa che spesso dà la sensazione che come fai sbagli.

Come spesso accade, come in una sala degli specchi, è la stessa sensazione che vivono anche i figli.

Continua a leggere