di Melania Cabras e Maria Grazia Rubanu

“Avevo un cane nero”. Un video sulla depressione

Oggi abbiamo il piacere di condividere con voi un bellissimo video sulla depressione. Si tratta di un lavoro realizzato in collaborazione con l’Organizzazione Mondiale della Sanità in occasione della Giornata Mondiale della Sanità del 2014.

In questo video la depressione viene rappresentata come un cane nero che ti segue ovunque, che fa sentire strani, pensanti, che ruba l’appetito, la capacità di concentrazione e la voglia di vivere.
Fa vergognare di sé perché la depressione è ancora oggi caratterizzata da un grande stigma sociale.

Più passa il tempo e più il cane aumenta di dimensioni, ci si sente sempre più soli e sembra impossibile che qualcuno possa aiutarti.

Eppure chiedere aiuto si può: sono tanti gli specialisti che possono aiutare a conoscere meglio il cane nero e a dare un senso alla depressione.

Si può persino arrivare a capire che il cane nero non è un nemico, ma un maestro, arrivato per fare comprendere che nella propria vita ci sono delle cose che devono essere cambiate.

Perciò non abbiate paura a chiedere aiuto perché “non c’è assolutamente nessuna vergogna nel farlo, l’unica vergogna è sprecare la propria vita.”